Londra verde: i parchi più belli del mondo

Londra è una città a cui sono molto legata, ci ho vissuto per un periodo di tempo e la considero la mia seconda casa. Ci ritorno molto spesso ogni anno e quando è primavera o  estate mi piace rifugiarmi in alcuni dei suoi parchi e giardini. La caratteristica più interessante è che molti di questi si trovano al centro della città. Infatti, mentre ci troviamo nel caotico, se pur ordinato traffico urbano, in pochi minuti, da qualche angolo di strada ci si può trovare immersi nel verde, tra odore di foglie, cinguettii di uccellini e scoiattoli che rosicano di qua e di là. Ci si dimentica, in pochi minuti, della folla e dei circa 10 milioni di abitanti con cui bisogna convivere.
Il parco più famoso è certamente Hyde Park.

2012-08-30 18.08.09

È possibile entrare in questa meraviglia di 253 ettari, da vari punti della città: Ad esempio, da Marble Arch, da Bayswater roadda Hyde Park Corner e da Knightsbridge.

Ad accogliervi, giardini immensi, alberi e The Serpentine, il lunghissimo lago, dove, nella bella stagione, si può andare in canoa, praticare nuoto, vela e pesca. Le attività che si possono svolgere qui sono svariate, equitazione, tennis, jogging, cricket, ecc. Oppure, ci si può rilassare, leggendo un buon libro su una delle panchine tipiche, o, ancora, in estate, prendere il sole sulle sdraio da spiaggia a strisce bianche e verdi, che vengono poste in ogni angolo, nei vari parchi della capitale. Non mancano i punti di ristoro, dove bere e fare uno spuntino all’ ombra dei gazebo o degli alberi.

2012-08-30 18.10.28

Per raggiungere più facilmente the Serpentine, l’area del lido balneare, dei punti di ristoro, è consigliabile entrare dal lato di Knightsbridge (Piccadilly Line), la strada dei negozi e degli Harrods, per intenderci.

Hyde Park, inoltre, è famosa anche per il suo Speaker’s Corner: un angolo del parco in cui, ogni domenica mattina, c’è qualcuno che tiene una sorta di comizio sui più svariati argomenti. Non si tratta di politici o persone note; quell’angolo è aperto a chiunque abbia voglia di dibattere su qualche argomento. Intorno si crea la folla è state certi, che la maggior parte dei turisti, si precipiterà in quella direzione per scoprire se c’è il Vip di turno. Ma non è così. Quest’attività, oggi, si svolge anche in altri parchi londinesi e in altre città del mondo, ma quella di Hyde Park è sicuramente la più celebre.

corner

Per trovare lo Speaker’s Corner facilmente, senza correre il rischio di camminare per kilometri e Kilometri, senza successo, è opportuno entrare nel parco da Marble Arch. (Oxford Street/ Marble Arch tube station -Central Line). Continuando a passeggiare nel parco verso ovest, si possono raggiungere i giardini di Kensington.

Kensington Gardens
Questi giardini circondano la residenza reale di Kensington Palace, l’attuale residenza del Principe William e Kate. Vennero separati da quelli di Hyde Park nel XVII secolo e allargati agli inizi del XVIII. Il confine tra i due parchi è dato dal Serpentine e dal Long Water nel punto in cui i laghi sono separati dal Serpentine Bridge. Qui, è possibile vedere diversi animali in libertà soprattutto vicino al Round Pond, un lago artificiale al centro del parco.

SAMSUNG CAMERA PICTURES

È il parco che frequento di più in quanto ogni volta che ritorno a Londra risiedo nel quartiere di South Kensinton. E’ sicuramente il luogo ideale per i bambini, (2 volte al giorno, per 4 settimane in estate, vengono allestite aree giochi e teatro). Inoltre, è situato in un luogo strategico: entrando, o uscendo dal parco, a sud, dal lato dell’ Albert Memorial, ci si trova davanti al Royal Albert Hall, la famosissima sala concerti.

2012-08-22 14.53.44

Qui, inizia Exibition Road, la bella strada pedonale dell’esclusivo quartiere di South Kensington, dove, oltre all’Imperial College, (prestigiosa Università londinese), si può andare a visitare il Museo delle Scienze e il Museo di Storia Naturale. Ad ogni modo, chi volesse raggiungere i Giardini di Kensington con la Metro, può scendere alla fermata di High Street Kensington (district o circle Line) oppure a Queensway (Central line) a nord.

2012-08-22 14.57.43

2012-08-21 17.09Altri due parchi reali, sicuramente da non perdere, situati sempre nel cuore di Londra, sono St.James Park e Green Park che fanno da corollario a Buckingham Palace.

Il primo è il più antico e aristocratico parco londinese. Non è molto grande, circa 23 ettari,ma è un vero gioiellino. Nel periodo autunnale, con le foglie cadute, diventa un vero e proprio sogno, tra colori terra e atmosfere fiabesche. Tra salici piangenti e il suo lago con due isole, – la Duck Island (riserva di anatre) e la West Island -, oltrepassando il ponte principale, è possibile vedere Buckingham Palace, Westminster Palace, e il St. James Palace.

SAMSUNG CAMERA PICTURES

SAMSUNG CAMERA PICTURES

E’ possibile raggiungerlo dalla fermata della metro che prende il suo nome St. James’s Park, oppure da Westminster.

Green Park confina con St. James’s Park e con il Victoria Memorial esattamente davanti all’entrata del palazzo reale di Buckingham Palace. Ma è possibile raggiungerlo anche con la tube, fermandosi alla stazione di Green Park, oppure facendo una bella passeggiata da Piccadilly Circus.

E’ davvero centralissimo. E’ un ottimo luogo di relax per chi lavora negli uffici adiacenti e si concede un break per il lunch. Come ad Hyde Park, anche qui in primavera e in estate ci sono le sdraio e vi assicuro è una goduria godersi il silenzio proprio al centro di Londra. Se vi trovate qui, uscendo dal lato di Piccadilly Road, vi consiglio di fare una visita alla Royal Academy of Arts, è proprio di fronte e si tengono delle meravigliose esposizioni.

1512807_10152906422679389_7237048086178964139_n

Un altro parco che amo moltissimo è Regents Park. Questo parco è ricco di giardini e di fiori, che creano disegni coloratissimi. I ponticelli che sovrastano i laghetti, permettono passeggiate romantiche e rilassanti. Il famoso giardino Queen’s Mary Gardens è un “cerchio” di fiori di tutti i tipi, con piante spettacolari che rendono regale il parco.

DSCN0443

Infatti, Regent’s Park, proprio come Hyde Park, Kensington Gardens, St. James Park, Green Park, ecc. è un parco reale, di proprietà della monarchia. Qui, vi è il London Zoo, per chi ama questo tipo di attrazione, ed è interessante la passeggiata che da Camden Town, porta verso il parco. Regents Park si trova al centro nord di Londra ed è possibile raggiungerlo proprio da Camden Town a nord, oppure dalla fermata di Regents Park,  o anche da Baker Street, dove si trova il museo di Sherlock Holmes.

A nord di Regents Park, si trova Primerose hill. “La collina delle primule”. Da qui si può godere di una particolare vista della città: Si possono notare la London Eye, St. Paul Cathedral, Canary Warf e The Shard (il nuovissimo grattacielo disegnato da Renzo Piano). Questo incantevole luogo conosciuto per lo più dai residenti, è il luogo ideale per sfuggire dalle consolidate rotte turistiche. E’ possibile raggiungerlo dale stazioni delle metro Camden Town, Hampstead, Chalk Farm e St. John’s Wood.

DSCN0413

Greenwich Park

Raggiungibile con la Docklands Light Railway, la metropolitana leggera che attraversa una zona dell’est di Londra, (la “New City” della città), oppure via Tamigi, Greenwich Park è il più antico dei parchi reali londinesi. Patrimonio mondiale dell’umanità, ospita l’ Old Royal Naval College, il National Maritime Museum e la Queen’s House. Salendo in cima alla collina, si raggiunge il Royal Observatory. Qui si gode del panorama Londinese della new City e si può visitare il meridiano di Greenwich, che per convenzione ha longitudine pari a zero. Da qui, parte il conteggio di tutti i fusi orari del mondo.

223

214